Riboflavina, danno muscolare e recupero.

riboflavinstructure
Riboflavina
Una dose di 200mg di riboflavina, conosciuta anche come vitamina B2, protegge i muscoli degli atleti dal danneggiamento in conseguenza di un forte sforzo e accelera anche il recupero. Gli scienziati dello sport americani hanno scritto ciò sullo Sports Medicine – Open. I ricercatori hanno dimostrato l’effetto anti-catabolico della vitamina B2 durante l’ultramaratona. (1)
I ricercatori hanno svolto l’esperimento con 32 atleti che hanno percorso 161 chilometri durante la Western States Endurance Run. I ricercatori hanno svolto l’esperimento con 32 atleti che i quali hanno percorso 161 chilometri durante Western States Endurance Run. I ricercatori hanno somministrato a 18 dei 32 partecipanti una capsula contenente 100 mg di riboflavina mezz’ora prima dell’inizio dell’ultramaratona e un’altra dopo 90 chilometri. Al resto dei soggetti è stato somministrato un placebo contenente una piccolo dose di beta-carotene.
Poiché la riboflavina può causare la comparsa di urina brillante o giallo fluorescente e potrebbe consentire ai soggetti di sospettare di essere nel gruppo di trattamento, la piccola quantità di beta-carotene è stata aggiunta al placebo dai ricercatori, come fatto in un precedente trial controllato con placebo per lo studio degli effetti della riboflavina, in quanto ciò può provocare un cambiamento simile nel colore delle urine.
L’integrazione con vitamina B2 ha determinato una diminuzione statisticamente significativa della sensazioni di dolore durante l’ultramaratona.
riboflavinexercise
riboflavinexercise2
Nei giorni 3, 5 e 10 dopo l’ultramaratona i partecipanti dovevano correre per una distanza di 400 metri il più velocemente possibile. Nei giorni 3 e 5 i partecipanti che avevano assunto vitamina B2 hanno mostrato performance significativamente migliori rispetto ai partecipanti al gruppo placebo. Ciò suggerisce che la supplementazione con vitamina B2 accelera il recupero muscolare.
I ricercatori hanno riportato che, come per altri flavonoidi, la riboflavina è nota per esibire proprietà antiossidanti e di protezione tissutale dal danno ossidativo (2) (3) (4) (5) (6) (7) (8). La riboflavina è importante anche nella riparazione cellulare e nella produzione e protezione mitocondriale e di altri enzimi come cofattori enzimatici mitocondriali o precursori del cofattore.
Da questo lavoro i ricercatori concludono che ci sono prove che la supplementazione con riboflavina immediatamente prima e a metà di una corsa prolungata possa ridurre il dolore muscolare sia durante che al completamento dell’esercizio, e che vi è qualche suggerimento che la riboflavina possa migliorare il recupero funzionale dopo l’esercizio.
I ricercatori riconoscono che questo studio è un esame preliminare per la riboflavina a questo scopo e ha coinvolto un piccolo numero di soggetti in cui la dose e il programma di dosaggio potrebbero non essere stati ottimali. Come tali, i risultati sembrano intriganti e garantiscono un’ulteriore ricerca sulla riboflavina come mezzo per ridurre il dolore muscolare durante l’esercizio fisico e per migliorare il recupero post-esercizio.
Gabriel Bellizzi
Riferimenti:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...