EFFETTO DEL PARACETAMOLO CON INIEZIONI DI TESTOSTERONE

paracetamol

Secondo uno studio su animali svolto quasi 32 anni fa, il Paracetamolo ha meno effetto se si sta assumendo Testosterone. (1)

Nel 1985 farmacologi alla Gandhi Medical College di Bhopal hanno pubblicato sul Journal of Pharmacology indiano i risultati di uno studio in cui avevano fatto test del dolore sui ratti. Il test che ha coinvolto gli animali consisteva nel immergere la loro coda in acqua calda. Successivamente i ricercatori hanno misurato quanto tempo impiegavano i ratti a tirare fuori la coda dall’acqua calda. Più il tempo risultava lungo, e meno sensibili al dolore erano gli animali.

Questo è il modo in cui i ricercatori hanno testato l’effetto antidolorifico del Paracetamolo e dell’Indometacina. Hanno somministrato gli antidolorifici pochi minuti prima di fare il test del dolore con l’acqua calda. L’obbiettivo principale dei ricercatori è stato quello di scoprire di più sulla relazione reciproca tra gli antidolorifici e la quantità di ormone sessuale maschile circolante nel corpo degli animali. Così ai ratti sono state somministrate iniezioni di Testosterone, alla dose di 1 mg / kg / giorno, con inizio tre giorni prima dell’inizio della prova del dolore. I ricercatori hanno anche svolto i loro esperimenti con ratti castrati.

I risultati delle prove sono riportati nella figura qui di seguito riportata. È possibile vedere la quantità media di tempo impiegato dagli animali per ritrattare la coda dall’acqua calda. I tempi sono in secondi.

paratestpain

Il livello di testosterone nel gruppo 4 era probabilmente simile a quella del gruppo 1.

Il Paracetamolo ha aumentato la quantità di tempo impiegata dai ratti prima che questi ritirassero la coda dall’acqua calda del 72%. Se si somministra il testosterone agli animali, la quantità di tempo impiegata prima che la coda venisse tirata fuori dall’acqua è aumentato solo del 32% rispetto al normale. In altre parole, le iniezioni di Testosterone riducono l’effetto analgesico del Paracetamolo del 55%.

Fortunatamente l’assunzione di Testosterone riduce la probabilità di avere bisogno di un antidolorifico. Alcuni anni fa, i biologi della Princeton University hanno scoperto tramite studi sui passeri che gli impianti di Testosterone riducono la sensibilità al dolore. (2)

Gabriel Bellizzi

Riferimenti:

1- http://www.ijp-online.com/article.asp…
2- http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/15256306

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...