ACIDO-ALFA-LIPOICO: POSSIBILI PRO E CONTRO

 

alphalipoicacidstructure
Acido Alfa Lipoico

 

L’Acido Alfa-Lipoico è più adatto come supplemento per atleti di resistenza e per le persone che vogliono perdere peso piuttosto che per gli atleti di forza, almeno secondo uno studio su animali svolto alla China Agricultural University. (1)

La maggior parte del Acido Alfa-Lipoico nel nostro corpo è sintetizzato nelle nostre cellule. Assumiamo solo una minima quantità attraverso il cibo. Le fonti migliori sono le carni con un alto tasso metabolico, come reni, cuore e fegato. Se si vuole sperimentare l’efficacia del Acido Alfa-Lipoico, è meglio assumerlo attraverso un integratore. Un buon supplemento contiene poche centinaia di milligrammi di Acido Alfa-Lipoico sintetico. Per mettere tale quantitativo in prospettiva, basti pensare che per isolare 30 mg di Acido Alfa-Lipoico ci sarebbe bisogno di dieci tonnellate di fegato.

Nelle cellule del corpo, l’Acido Alfa-Lipoico è coinvolto nella conversione dei nutrienti – soprattutto glucosio – in energia. La ricerca che è stata fatta sull’Acido Alfa-Lipoico comprende il trattamento del avvelenamento, delle emissioni radioattive, e persino il cancro e l’HIV, ma la maggior parte della ricerca è diretta sul trattamento del diabete.

Lo studio che qui ripoto mirava a scoprire come funziona esattamente l’Acido Alfa-Lipoico, e in particolare negli organismi più anziani. Ecco perché i ricercatori hanno utilizzato topi di laboratorio di 24 mesi di età. Ai topi è stata data acqua potabile contenente lo 0,75% di Acido Alfa Lipoico per un mese.

Se si converte la dose somministrata alla dose umana, tenendo conto del fatto che gli esseri umani hanno un metabolismo più lento, allora questo equivale a pochi grammi al giorno. Gli utilizzatori ne assumono mediamente circa 600-1800 mg /die. La dose somministrata ai topi anziani corrisponde a quella che i medici usano in esperimenti su persone con cancro o HIV.

Il supplemento ha aumentato il dispendio calorico dei topi. I loro corpi erano più magri, ma hanno anche perso un po’ di massa corporea magra.

alipoicacid3

alipoicacid2

alipoicacid

Nelle cellule muscolari, il supplemento ha attivato il trasportatore del glucosio GLUT4, una proteina che permette il trasferimento del glucosio attraverso le membrane plasmatiche, e il PGC1alpha, una molecola chiave che induce le cellule a sintetizzare più mitocondri. Questo è quello che è successo nelle cellule muscolari dei topi.

alipoicacid4

alipoicacid6alipoicacid5


Ciò che è fondamentale nel funzionamento dell’Acido Alfa-Lipoico è che attiva l’enzima AMPK. Questo enzima viene attivato quando le cellule non hanno combustibile, in quanto stimola le cellule muscolari a produrre energia. L’aspetto negativo di questo è illustrato nell’immagine qui sopra: mTOR, p70S6K e 4E-BP1 diventano meno attivi. Queste sono molecole segnale che stimolano la crescita delle fibre muscolari.

L’effetto anti-anabolico dell’Acido Alfa-Lipoico non è molto grande. Se fosse un problema a tutti i dosaggi, l’effetto è probabilmente più che annullato combinandolo con la Creatina. Come già riportato, l’Acido Alfa-Lipoico migliora l’assorbimento della Creatina da parte delle cellule muscolari. (2) 

Gabriel Bellizzi

Riferimenti:

1- https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/20015518
2- https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/14669930

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...